Poliambulatori Specialistici

Direttore:dr. Andrea Fasanelli
Dirigenti:dr.ssa Laura Carbone
Capo Sala:sig.ra Karin Zimmermann
Indirizzo:Via degli Alpini,1-Palazzina Poliambulatorio-Mezzolombardo
Piano:Piano rialzato e primo piano
Telefono:0461/611222
Fax:0461/611218
Orari di Apertura:

La struttura è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 16.00. 

La cassa ticket/ritiro referti è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 16.00

Le prenotazioni delle visite specialistiche si effettuano telefonando al n° 848 816 816 del CUP (Centro Unico di Prenotazione) dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.00; il sabato dalle 08.00 alle 13.00.

Le informazioni relative agli orari di apertura degli ambulatori o alla presenza dei singoli specialisti  si possono richiedere al n° 0461/611222 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 15.40


Presentazione

Le prestazioni specialistiche e/o diagnostiche sono fornite ai cittadini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale. Il cittadino munito della richiesta/impegnativa del medico curante ( medico di medicina generale o di famiglia, pediatra di libera scelta, medico specialista del S.S.N.), redatta sul ricettario bianco/rosso, può prenotare la visita specialistica o la prestazione diagnostica.

La richiesta/impegnativa non è necessaria per le seguenti branche o prestazioni specialistiche quali: Ginecologia e Ostetricia, Odontoiatria, Oculistica (solo per le misurazioni optometriche cioè misurazione della vista).

Il cittadino per effettuare la visita specialistica o la prestazione diagnostica è tenuto a pagare il ticket stabilito dalla normativa vigente; il ticket non è dovuto in caso di esenzione per patologia, reddito/età, invalidità.

La prescrizione medica rilasciata dallo specialista, durante la visita in libera professione (a “pagamento”), non può essere utilizzata come impegnativa per ulteriori prestazioni specialistiche in regime compartecipativo cioè "non a pagamento”. La prescrizione, pertanto, emessa durante una visita specialistica in libera professione deve essere valutata dal medico di medicina generale (di famiglia) o dal pediatra di libera scelta che la farà propria trascrivendola sul ricettario del Servizio Sanitario Nazionale.

 Il cittadino che ha prenotato la visita specialistica ed è impossibilitato a presentarsi all'appuntamento, è tenuto ad informare il CUP entro le ore 10 del giorno precedente. La mancata comunicazione prevede l'addebito del pagamento del ticket previsto  ove non esente. Tale comunicazione consente di rendere prenotabile ad un altro cittadino la visita disdetta .



Accesso al Servizio

La prenotazione, della visita specialistica o dell’esame di diagnostica strumentale, si effettua telefonando al numero 848 816 816 del CUP (Centro Unico  di Prenotazione) dal lunedì al venerdì (esclusi i giorni festivi) nella fascia oraria  8.00 - 18.00; il sabato dalle 08.00 alle 13.00.

Il costo della chiamata è pari al costo di una telefonata urbana.


Servizio Erogato

Poliambulatorio Specialistico

  • Ambulatorio di Chirurgia
  • Ambulatorio di Dermatologia
  • Ambulatorio di Diabetologia
  • Ambulatorio di Ginecologia
  • Ambulatorio di Medicina/dislipidemie
  • Ambulatorio di Oculistica
  • Ambulatorio di Odontoiatria
  • Ambulatorio Ostetrica
  • Ambulatorio di Otorinolaringoiatria
  • Ambulatorio di Pneumologia
  • Ambulatorio di Unità raccolta sangue
  • Punto Prelievi

Standard

La semplificazione delle procedure di prenotazione è assicurata mediante la prenotazione telefonica della prestazione specialistica e/o diagnostica. Il call center del CUP è aperto dalle ore 8.00 alle ore 16.30 dal lunedì al venerdì ad esclusione dei giorni prefestivi e festivi.

Il tempo di attesa al telefono del Centro Unico Prenotazioni prima della risposta è di massimo 45 secondi nell'80 % dei casi.

I tempi di attesa per ottenere la prestazione specialistica sono definiti in base alla priorità clinica del caso. Il medico richiedente appone sulla riciesta/impegnativa, se lo ritiene necessario, il codice di priorità definito in base a criteri esclusivamente clinici.

  • URGENTE:il paziente va indirizzato in Pronto Soccorso
  • TIPO A:prestazione da erogare entro tre giorni dal momento della prenotazione
  • TIPO B: entro 10 giorni
  • TIPO C: entro 30 giorni
  • TIPO E: prestazione da erogare senza un limite massimo di attesa dal momento della prenotazione
  • TIPO P: prestazione programmata di controllo.


Il servizio che prenota la prestazione (in questo caso il CUP) garantisce il tempo di attesa in base al codice di priorità scritto sull'impegnativa. La definizione dei differenti codici e dei relativi tempi di attesa è basata su criteri esclusivamente clinici.

Il CUP (Centro Unico di Prenotazione) garantisce il tempo di attesa in base al codice di priorità scritto sulla ricetta/impegnativa.

L'accessibilità delle informazioni e dei criteri utilizzati per definire le liste di attesa viene assicurata con la consegna della scheda relativa della carta dei servizi.

In tutti gli ambulatori gli utenti sono convocati con orari differenziati nel rispetto dell'orario di prenotazione. L'accesso all’ambulatorio, comunque, non è superiore a 25 minuti salvo in caso di eventi imprevisti ed eccezionali.

Il medico specialista consegna all’utente la relazione sanitaria destinata al medico di medicina generale al fine garantire un'adeguata informazione per la prosecuzione delle cure.

Lo sportello per la consegna dei referti è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore ore 7.30 alle ore 16.00, è possibile richiedere l’invio dei referti al proprio domicilio.

Il tempo di consegna dei referti dipende dalla tipologia delle prestazioni, la consegna dei referti è garantita, comunque, entro 20 giorni tranne in casi particolari dovuti alla complessità della prestazione.

La cassa per il pagamento del ticket è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore ore 7.30 alle 16.00, è possibile effettuare il pagamento con il bancomat.

Responsabile contenuti:dr. Andrea Fasanelli
Ultimo aggiornamento:12/04/2013Effettuato da:Dott. Adriano Passerini
Le schede informative e gli standard sono da considerare sempre migliorabili. Si chiede la collaborazione di tutti per la segnalazione di eventuali problemi, imprecisioni, scarsa chiarezza delle informazioni o non rispetto degli standard. La segnalazione va fatta al:
Servizio Rapporti con il pubblico in viale Verona - Centro per i Servizi Sanitari - Palazzina D - III Piano, Trento, Tel: 0461 - 904971, Fax: 0461 - 904170, e-mail: urp@apss.tn.it


Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari - Via Degasperi 79 - 38123 - Trento - p.i. e c.f . 01429410226